<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1048508365214708&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Conversion Marketing Blog

Cerca nel sito

Organizzare un evento: il follow-up.

 organizzare_un__evento

Il nostro evento è terminato, tutto è andato secondo previsione, ma l’organizzare un evento prevede un ulteriore ultimo step: le azioni di  follow-up. La pianificazione di un evento è composta da tre fasi importantissime: il prima, il durante ed il dopo.  Ad evento concluso bisognerà contattare tutti coloro che vi hanno partecipato per mantenere vivo l’engagement che si è creato, per cercare di stabilire con essi una conversazione da mantenere attiva nel tempo in modo da trasformare i partecipanti in consumatori fedeli e sostenitori del nostro brand.

In questo post abbiamo raccolto alcuni brevi consigli riguardanti le best practices di follow-up che devono chiudere l’organizzare un evento.

  1. Connessioni one-to-one

 organizzare un evento deve prevedere delle azioni volte a mantenere vivo il contatto con le persone incontrate. Intanto, in una prima fase, sarà stato importante registrare i partecipanti attraverso la raccolta dei loro dati di contatto: nominativi, indirizzi email o dei loro like alle pagine social media del brand.

Appena terminato l’evento consigliamo di inviare un messaggio di ringraziamento, via email o via social network. L’email è il canale trazionale, ma se abbiamo raccolto i dati di contatto relativi ai social media, possiamo utilizzare questa via.

L’importante è che il nostro ringraziamento non sia generico, ma il più possibile one-to-one, inviato cioè da un nominativo reale ad una persona altrettanto reale.

Le azioni dell’organizzare l’evento nella fase di follow-up possono essere le seguenti:

  • Ringraziare i partecipanti per essere intervenuti
  • Offrire eventualmente a chi non ha partecipato la visione del materiale usato durante l’evento
  • Offrire un coupon di sconto a chi ha partecipato per stimolarli a ritornare nello store

 

  1. Trasformare l’evento in contenuto

L’organizzare un evento non deve terminare con la fine dell’evento fisico, la tecnologia moderna ci offre oggi la possibilità di far vivere l’evento molto più a lungo, trasformandolo in contenuti digitali:

Video: possiamo girare dei video dell’evento, registrare i commenti dei partecipanti, o il discorso dello speaker, caricarlo poi sul blog aziendale, sui canali socials o se il contenuto è didattico, farne un webinar.

Articoli per il blog: continuiamo a parlare del nostro evento nel blog aziendale, chiedendo commenti ai lettori così da continuare l’engagement con i nostri contatti.

Post sui social media: organizzare un evento non può prescindere dai social media anche nella fase di follow-up! Gli eventi sono “social” di loro natura! Postiamo foto, commenti, tutto quello che abbiamo raccolto durante l’evento.

Mostriamo quanto l’evento è stato memorabile e incoraggiamo a tornare a parteciparvi o se l’evento è parte di un road show, incominciamo a promuovere la prossima tappa.

 Top 50 Case History di Brand Engagement

 


Post recenti

Topic

Visualizza tutti >
Go to Top