Conversion e Adidas insieme per il lancio di Alphabounce e di Parley

  • HC3A003211111.png
  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 1-1.png
  • 2-1.png
  • 3-1.png

Adidas ha scelto Conversion per l’ideazione e la gestione delle attivazioni all’interno dello Store Adidas di Milano per il lancio di due nuove scarpe: AlphaBounce e Parley.

L’agenzia è stata selezionata grazie a due progetti distinti, ciascuno dei quali ha combinato creatività, tecnologia e una profonda analisi del target. Per convincere il cliente si è rivelato fondamentale l’impianto strategico, che ha permesso di intercettare il consumatore in maniera rilevante, indirizzarlo verso il brand center di Corso Vittorio Emanuele e coinvolgerlo poi in attività capaci di dimostrare le feature uniche dei prodotti.

Per il lancio di AlphaBounce, l’agenzia si è mossa su più fronti anche fuori dal Brand Center Adidas di Milano, a cominciare dal drive to store: alcune hostess sono state incaricate di distribuire portachiavi brandizzati Adidas sui quali era presente un QR Code che, scannerizzato, apriva Google Maps e guidava gli utenti direttamente in negozio.

L’engagement è stato suddiviso in due attività contestuali: una teneva fede al nome della scarpa, ed è consistita in una photo opportunity in-store, scattata agli utenti mentre saltavano su un tappeto elastico con indosso le scarpe. Allo stesso tempo, gli utenti avevano la possibilità di partecipare a una sessione di training di gruppo nel Parco della Guastalla, tenuta da due personal trainer professionisti: questi ultimi, dopo aver spiegato le caratteristiche e le potenzialità di AlphaBounce, hanno guidato gli utenti attraverso esercizi specifici per testare le scarpe.

Per quanto riguarda il lancio di Parley, invece, Conversion ha seguito un percorso leggermente diverso, visto anche il messaggio che Adidas voleva comunicare: Parley, infatti, è un’associazione non profit che raccoglie e riutilizza plastica dagli oceani. L’agenzia, quindi, ha iniziato coinvolgendo gli utenti fuori dal negozio, con degli origami a forma di pesce che invogliavano gli utenti a scoprire di più sulle varie iniziative intraprese. Nello store Adidas, invece, le attività di engagement sono state suddivise sui due piani del negozio. Al pian terreno gli utenti hanno avuto una photo opportunity che li ritraeva intenti a nuotare nell’oceano; al primo piano, oltre scoprire la storia e le iniziative di Parley su un apposito wall, in un’area circondata da schermi su cui veniva proiettato l’oceano i clienti hanno avuto la possibilità di provare le scarpe su un tapis roulant molto particolare: maggiore sarebbe stata la distanza da loro percorsa, maggiori sarebbero state le donazioni devolute da Adidas proprio a Parley.

Scopri il discorso di Kotler
Brand Engagement instore: ROI garantito
Go to Top