Conversion organizza il primo grande evento di Beefeater Gin in Italia

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png

Conversion si è aggiudicata la gara per l’ideazione e la realizzazione di Beefeater Hidden Garden, un evento esclusivo nel cuore di Milano pensato per chi vuole fuggire dallo stress cittadino, e che prosegue il solco della collaborazione tra l’agenzia e Pernod Ricard.

La strategia dell’agenzia si è rivelata vincente perché in grado di abbracciare tutti i touchpoint richiesti dal cliente: partita dal concept, ha poi preso vita nell’evento e nel piano digital, accompagnati da un media plan che ha saputi diffondere e valorizzare al meglio ognuno di essi.

Nel dettaglio, l’evento si è tenuto il 27 settembre, ma la location - i Chiostri di San Barnaba - è stata svelata solo poche ore prima dell’evento. A quel punto l’allestimento era già pronto ad accogliere gli utenti all’interno di un ambiente green e suggestivo, a cominciare dal chupito di gin tonic offerto gratuitamente per introdurre gli ospiti al tema della serata: degustare un cocktail con dei garnish pensati sulla base delle caratteristiche personali di ognuno.

Dopo questo piccolo assaggio, infatti, gli ospiti hanno potuto far visita a un’area esperienziale nella quale hanno toccato con mano tutti i garnish associabili al gin tonic, e quindi piante, fiori e frutti di tutti i colori e con tanti profumi diversi: un modo per approfondire ancor di più la conoscenza di se stessi e del prodotto.

A questo punto, dopo un breve resoconto da parte dei bartender, gli avventori dell’Hidden Garden potevano ordinare il loro gin tonic, i cui ingredienti variavano a seconda della personalità: citrus per le personalità più attive, frutti rossi per quelle sexy, spezie per i tipi più esotici, erbe per quelli più sofisticati. In sottofondo, per accompagnare la serata e per rimanere fedeli alla brand identity, è stato scelto un DJ set electro pop.

La strategia legata all’evento è andata di pari passo quella digital e social, focalizzata su due punti cardine: video teaser e drive to event. In entrambi i casi è stato fondamentale il ricorso a influencer accuratamente selezionati, in particolare Stefano Cavada e Gabriele Stillitani.

Scopri il discorso di Kotler
Brand Engagement instore: ROI garantito
Go to Top