NESTLÉ: Omnichannel engagement per Nesquik Extra Choco

  • gallery_13.jpg
  • gallery_12.jpg
  • gallery_11.jpg
  • gallery_15.jpg
  • gallery_14.jpg

Raggiungere e ingaggiare i preadolescenti: questo l’obiettivo importante che Nestlé si era prefissata per un progetto di comunicazione a supporto del nuovo Nesquik Extra Choco che, con il suo 50% di cacao in più (rispetto a Nesquik Opti-Start), è pensato proprio per questo target.

Per arrivare al risultato, il brand ha scelto Conversion con l’operazione “Diventa un Extra YouTuber”. Si tratta di un’attività omnichannel, con un concept declinato su diversi touchpoint in modo efficace e coerente.

Protagonista è un duo di YouTuber, Matt & Bise, estremamente popolare fra i più giovani, tramite i quali il lato Extra del prodotto ha preso vita.

È stato infatti ideato e prodotto un branded content con il quale i due insegnano ai loro fan a diventare Extra YouTuber, grazie a “lezioni” tenute dal loro personaggio di punta, Mamma Bise, ricche di divertenti consigli ed esempi pratici. Il risultato è un vero e proprio videocorso, fruibile esclusivamente sul sito dell’attività e soltanto da chi ha acquistato Nesquik Extra Choco: un contenuto esclusivo, dunque, per lavorare in modo rilevante sul sell out.

Una seconda meccanica è pensata per incoraggiare la partecipazione attiva degli utenti: la richiesta è di mettersi alla prova in prima persona e caricare un video per dimostrare il loro Extra Talento, qualunque esso sia. I ragazzi vengono incoraggiati a partecipare dalla possibilità di incontrare i loro idoli; infatti, fra i venti partecipanti più votati sul sito, Matt & Bise selezioneranno un talento che potrà girare un video con loro.

Un’operazione di ampio respiro a livello digital che si riverbera anche sul punto vendita. In questo contesto è infatti prevista una comunicazione on pack e materiali di visibilità impattanti, con i quali i giovani consumatori vengono informati dell’attività.

È dunque un’attività articolata, partita dall’individuazione di insight e leve corrette per rivolgersi a un target a volte sfuggente come quello dei giovani. Da qui è stato sviluppato un engagement efficace e capace di convertire, dimostrando che è importante conoscere l target per arrivare al suo cuore.

Concorsi online: i nuovi trend
eBook: Top 50 Brand Engagement Case History
Go to Top