blog

Organizzare eventi: non si improvvisa. La Competenza non è scontata!

ALE_YOUMARK 

Nell’era delle relazioni, il digital non ha sostituito assolutamente il ruolo del mondo fisico. Activation digitali ed eventi offline hanno la stessa rilevanza nella strategia di relazione e fidelizzazione del consumatore, in momenti e con obiettivi diversi, ma non escludenti.

E’ per questo motivo che noi di Conversion consideriamo allo stesso livello di importanza strategica tutti i touchpoint della comunicazione: dall’ATL al digital, dallo store agli eventi.

In una strategia omnichannel, ogni canale può assumere importanza a seconda del brand, del target e degli obiettivi. Ciò che distingue una buona campagna di comunicazione da una patchwork è la conoscenza profonda di ogni singolo canale, delle sue logiche, dei suoi punti di forza e la capacità strategica di attivarli a seconda delle necessità, in un piano integrato e coerente, ma eseguendo creatività native, che quindi valorizzino le peculiarità di canale e massimizzino l’impatto di comunicazione.

In questo articolo vogliamo focalizzarci in particolare sulla divisione eventi, perchè è una parte del nostro business che sta crescendo molto e perchè è un territorio di comunicazione nel quale è richiesta una grande specializzazione per ottenere efficienza e qualità.

 

Per Conversion su questo specifico tema è stato intervistato Alessandro Gelera (responsabile eventi dell’agenzia) da Youmark, una rivista online specializzata nel campo della comunicazione, che ci porta con passione e competenza nel mondo degli eventi. 

 

Come in Conversion la divisione eventi si inserisce nel complesso dell’agenzia?

 “Conversion è la prima omnichannel engagement agency italiana e per missione ha sviluppato e acquisito competenze verticali per touchpoint – atl, digital, social, punto vendita, eventi BtC e BtB – insieme a capacità strategiche e creative in grado di integrare in un progetto davvero omnicanale tutti i punti di contatto col consumatore.

La divisione eventi, in questo contesto, sta diventando un pillar importante dell’agenzia. In due anni di attività del nuovo team eventi, ha registrato una crescita a doppia cifra che risulta dal consolidamento delle relazioni esistenti e dall’acquisizione di clienti importanti, tra i quali citiamo Eni gas e luce, Coca – Cola Company, Fideuram, Bestway, Nespresso.

 

 

 

 

Fattore chiave di successo sono prima di tutto le persone: un team con un know-how ventennale in questo settore, con esperienza e competenze in tutte le fasi di gestione dalla relazione con il cliente, al budgeting, allo sviluppo creativo, produzione e messa in opera, maturate sul campo realizzando eventi di ogni tipologia e dimensione.

Expertise consolidate che consentono di ideare e realizzare eventi di alto livello sia nel contenuto sia nell’execution.

Tutto ciò si inserisce in un contesto d’agenzia omnichannel come Conversion che, grazie al suo approccio integrato, accoglie e sviluppa i progetti con uno sguardo a 360 gradi rispondendo ai clienti con proposte che investono tutti i touch point, completando il più delle volte l’evento con attivazioni digital, social, mobile o advertising”.

 

Parliamo del Fuorisalone 2018, che progetti avete realizzato?

 “Eni gas e luce, già cliente dell’agenzia per tutte le attività Field 2017 e 2018, ha affidato quest’anno a Conversion la gestione del progetto smarTown  promosso dall’azienda con la collaborazione di Interni, in occasione del Fuorisalone 2018.

Conversion ha coordinato tutte le attività volte alla realizzazione dell’installazione ideata dai giovani architetti di SOS-School of Sustainability con la supervisione di Mario Cucinella Architects, presso l’Orto Botanico di Brera.

 

HC3A0051

Una sfida faticosa e allo stesso tempo entusiasmante. Come sempre in progetti complessi e di grande portata come questo per Eni gas e luce al Fuorisalone, ciò che vince è la qualità, la velocità, la flessibilità e l’eccellenza operativa. Non mancano mai vincoli, limitazioni, imprevisti e difficoltà, l’esperienza serve proprio a questo, a saperli affrontare con un approccio costi-risultato efficiente

Nella squadra, oltre a Eni gas e luce, abbiamo coordinato anche Hive, partner londinese del nostro cliente in questa avventura, la cui presenza ha determinato l’internazionalità del progetto in tutte le fasi di sviluppo.

Conversion ha gestito tutti gli aspetti dell’attività dalla realizzazione dei visual ufficiali all’ingegnerizzazione e produzione dell’intera installazione, con un team di 5 account dedicati, oltre all’organizzazione di due eventi esclusivi il 16 e il 19 aprile presso l’Orto Botanico di Brera.

Fatica e entusiasmo, uniti alla professionalità che mettiamo sempre in ciò che facciamo, hanno assicurato un risultato di successo: un’installazione suggestiva e espressiva di contenuti interessanti per il pubblico più vasto, non esclusivamente dedicata all’attenzione del settore, con oltre 150.000 visitatori nelle due settimane di evento.

Parallelamente abbiamo progettato e realizzato in Corso Buenos Aires il primo Spazio Esperienziale di Eni gas e luce dove, fino a fine luglio, i visitatori potranno sperimentare in prima persona i prodotti Hive per la smart home.

Mentre costruivamo concettualmente e fisicamente la smarTown, per Bestway inauguravamo il suo primo temporary store in Corso di Porta Ticinese. Sempre in occasione del Fuorisalone 2018, Conversion ha suggerito al leader cinese nel mondo dei gonfiabili per il mare e per la casa, di partecipare alla manifestazione con una esposizione engaging e curiosa dei propri prodotti in città. Il risultato si è concretizzato in grande visibilità, anche in questo caso, e conversione in acquisto. Conversione, che per il cliente come per l’agenzia, significa successo al 100%”.

 

Qual è il vostro posizionamento e quali gli eventi che siete in grado di realizzare?

“Conversion è in grado di mettere a disposizione di ciascun evento un team specializzato sui diversi settori merceologici e sulle diverse tipologie di attività, che comprende le esigenze reali del cliente già in sede di brief dando feedback veloci e puntuali.

Il portfolio si estende dalle convention di grandi dimensioni, ai meeting e team building esclusivi, dagli eventi aziendali d’intrattenimento ai road-show consumer per il grande pubblico.

Abbiamo realizzato per Coca Cola HBC uno showroom privato, cogliendo l’esigenza del cliente di presentare in modo originale ed efficace il riposizionamento grafico globale e le novità di gamma ai propri clienti b2b. Per Pernod Ricard abbiamo ideato e gestito eventi itineranti nei locali per promuovere il gin Beefeater. Per Prelios abbiamo realizzato a Palazzo Pirelli un evento sulle Sofferenze Bancarie, con relatori d’eccezione del mondo immobiliare sapientemente mediati da Nicola Porro, e un parterre di tutto rispetto del settore. Fideuram è stato protagonista di due eventi esclusivi a Venezia e a Milano, con un totale di oltre 1000 ospiti vip e entertainment con artisti d’eccezione. Infine i già citati progetti realizzati per il Fuorisalone 2018. Abbiamo il know how, il network e l’esperienza, e i progetti del Fuorisalone di quest’anno ne sono la prova, ma ciò che ci porta avanti con dedizione, precisione, professionalità è la passione e la nostra naturale inclinazione a fare cose belle e a farle bene”.

Stay Tuned!

{{cta(‘af3e0f53-8786-4484-921c-03efeb59a9b7′,’justifycenter’)}}