news

Conversion al Fuorisalone per Eni gas e luce.

ENI_fuorisalone

L’omnichannel engagement agency al centro del progetto di comunicazione per il Fuorisalone di Eni gas e luce in collaborazione con Centrica Hive Limited.

Il progetto smarTown promosso da Eni gas e luce in occasione del Fuorisalone 2018, ha visto la luce grazie a Conversion, già partner dell’azienda per tutte le attività Field 2017 e 2018.

L’agenzia milanese ha coordinato infatti tutte le attività volte alla realizzazione dell’installazione ideata dai giovani architetti di SOS-School of Sustainability con la supervisione di Mario Cucinella Architects, che è già possibile ammirare presso l’Orto Botanico di Brera fino al 28 aprile.

Conversion ha gestito tutti gli aspetti dell’attività dalla realizzazione dei visual ufficiali all’ingegnerizzazione e produzione dell’intera installazione, oltre all’organizzazione di due eventi esclusivi il 16 (appena passato) e il prossimo 19 aprile presso l’Orto Botanico di Brera.

Conversion ha curato anche lo Spazio Esperienziale di Corso Buenos Aires, aperto in concomitanza all’apertura della DesignWeek2018, dove visitatori possono sperimentare in prima persona i prodotti Hive per la smart home. All’agenzia omnichannel sono state affidate la progettazione e la direzione di tutti i lavori di allestimento, oltre alla produzione di tutti i materiali di comunicazione in collaborazione con TBWA.

Alessandro Gelera, Responsabile Eventi di Conversion, commenta in una nota: “Gli eventi contribuiscono in maniera importante alla crescita dell’agenzia e oltre a Eni gas e luce annoveriamo clienti come Fideuram, Nespresso, Coca-Cola Company, Coca-Cola HBC, Prelios e Pernod. Il debutto di Conversion al Fuorisalone per un cliente ed un progetto di tali dimensioni è un risultato importante arrivato dopo anni di collaborazione con l’azienda, e speriamo sia anche l’inizio di nuove opportunità. Ciò che ci contraddistingue, però, non è solamente la capacità di fare eventi, ma il perseguire sempre la nostra missione, la conversione; in questa occasione abbiamo creato un percorso che si sviluppa dal racconto dei valori aziendali – l’installazione presso l’Orto Botanico –  al concreto ritorno commerciale – lo Spazio Esperienziale di Corso Buenos Aires. Verticalità e integrazione si sono rivelati un mix di competenze vincente. Ad maiora.”